50 sfumature di bondage! Ecco tutti i segreti delle mistress e dei master da cui prendere spunto per ravvivare il tuo rapporto di coppia o per provare una notte avventurosa!

Bondage: come funziona e come iniziare

Ti attirano nastri e manette? Sei nel posto giusto. Se ti stuzzica il genere sado-maso, e hai deciso di approfondire questo tuo interesse, scoprirai che dietro c'è un mondo intero fatto di tante sfumature, non solo di grigio!

Bondage e Sado-maso: cenni storici

Il bondage è sicuramente una delle pratiche più utilizzate nell'ambiente sado-maso nonché una delle più antiche. Già nel Kamasutra vengono descritte minuziosamente le tecniche per legare il proprio amante e i benefici che ne derivano. Ma il sado-maso ha origini ancora più antiche e radicate nella storia. Ripercorrendo la letteratura è possibile trovare numerose opere dedicate al genere che hanno influenzato l'immaginario erotico di intere generazioni.

Le origini del termine sadomasochismo

Risulta difficile identificare con chiarezza la definizione di sadomasochismo, per la diversità di significati che gli sono stati attribuiti nel tempo. Nel passato veniva soprattutto riferito a persone crudeli, che godono nel causare dolore fisico al prossimo. Ma oggi questa parola ha un'accezione molto più ampia e spesso riferita ad un ambito di pratiche sessuali un po' fuori dal comune.

Le due radici da cui deriva il termine sono sadismo e masochismo. Secondo la storia, la parola sadismo ha origine dal Marchese de Sade, aristocratico francese vissuto nella seconda metà del Diciottesimo secolo. De Sade era un filosofo libertino che si dilettava a scrivere romanzi erotici, in particolare divenne famoso per aver descritto minuziosamente nei suoi libri la pratica erotica nota come sadismo, ovver godere del male altrui. Le sue opere più note sono “le 120 giornate di Sodoma”, “La nuova Justine”, “la filosofia nel boudoir” e “Juliette”.

Masochismo, invece, deriva da Leopold von Sacher-Masoch. Un elegante scrittore austriaco che visse nella seconda metà dell'Ottocento. La sua opera più celebre dalla quale è stato tratto anche un famoso film è “Venere in pelliccia”, in cui l'autore si lascia andare e racconta le sue fantasie erotiche più turbolente.

Così, si può dire che questi due scrittori sono i responsabili dell'origine del termine, da una parte il piacere di dominare e dall'altra quello di essere sottomesso.

Gli inizi difficili

Nel 1890, lo psichiatra tedesco Richard von Krafft-Ebing fu il primo a inserire le parole sadismo e masochismo nella terminologia medica. Nel 1905, lo stesso Sigmund Freud descrisse il sado-masochismo in alcuni suoi saggi e lo fece passare per uno sviluppo psicologico deviato che avviene nella prima infanzia. Questa teoria fu ampiamente accettata dalla medicina e restò invariata per molti decenni.

Solo alla fine del Ventesimo secolo gli attivisti del bondage (BDSM per gli addetti ai lavori) si sono fatti avanti e hanno protestato contro questi modelli concettuali, costruiti sull'osservazione di pazienti psichiatrici e quindi basati sul presupposto di una patologia. Così i sostenitori del genere hanno preso le distanze dal Marchese De Sade e Leopold von Sacher-Masoch, e da chi vuole spiegare il sado-maso con approcci psicologici, psicoanalitici, medici o legali.

Oggi, la visione più diffusa è quella che riconduce il BDSM a un altro genere di sessualità, più improntata sull'estetica, sullo stile e sul piacere.

Bondage & co: tutte le tecniche del sadomaso Chiusa la parte sui cenni storici, andiamo oltre. Esistono moltissime tecniche e pratiche sessuali che le mistress e i master utilizzano con i loro schiavi, alcune più estreme, altre più soft. Il genere è molto su vario e non è detto che ogni dominatrice o dominatore utilizzi tutte le tecniche. Ognuno ha le sue preferenze.

Bondage: di cosa si tratta nella pratica

Come accennato prima, è una pratica molto antica e consiste nel legare il proprio amante attraverso nastri o fasce, ma anche corde e lacci di qualsiasi tipo. Esistono tecniche più o meno forti di bondage. Ad esempio, in molte coppie tradizionali si usa legare il partner o bendargli gli occhi. Un modo soft per uscire dalla solita routine del rapporto e magari dargli una sferzata di energia. Per iniziare puoi usare un foulard o una cravatta e vedere se funziona!

Spanking: la sculacciata che fa bene

Lo spanking letteralmente è la sculacciata. Si tratta anche in questo caso di una tecnica che ha diverse sfumature. Può essere effettuata a mani nude oppure con l'utilizzo di diversi attrezzi, tra cui, la cintura (belting), il bastone (caning), il flagello (whipping). Tutte le varianti hanno come obiettivo quello di provocare piacere al partner. La versione soft può diventare uno scherzoso gioco sessuale tra te e la tua partner!

Strap-on ed inversione dei ruoli

Per questa pratica serve l'apposito sex toy, ovvero uno strap-on dildo. Un fallo pensato apposta per essere indossato e utilizzato durante i rapporti. Molte mistress lo impiegano con i loro slave, ma un recente sondaggio effettuato tra le escort di Torino, ha rivelato che è presente tra le richieste più strane fatte ad una escort, indice che è una fantasia di molti uomini.

Trampling: l'umiliazione come piacere

Il trampling consiste nel calpestare il proprio compagno per causargli piacere sessuale. Può essere svolto a piedi nudi, oppure con diversi tipi di scarpe, vanno bene sia scarpe da ginnastica che tacchi a spillo. Indovina cosa preferiscono le mistress?

Kinky: quando fetish è bello

Con il termine kinky si identificano tutte quelle attività sessuali fuori dagli schemi volte a rafforzare l'intimità del rapporto BDSM. Spesso si tratta di pratiche molto vicine al feticismo, come annusare i calzini o bagnarsi con la pioggia dorata.

Feticismo e felicità

Il feticismo indica un'attrazione particolare verso una parte del corpo o un indumento, scarpe, piedi, calzini, gambe, mani e così via. Il termine fetish, invece, amplia il significato della parola, introducendo anche tutta una serie di indumenti tipici di pratica sado-masochismo. Ad esempio le tute in latex, gli stivali di pelle o le manette.

Cerchi un consiglio per fare sesso bondage? Leggi la guida Torinoerotica! Torinoerotica è un vademecum ironico e gustoso sul lato alternativo e frizzante di Torino. Qui puoi trovare molte informazioni utili, consigli, e notizie curiose su come divertirti nel capoluogo Piemontese. Scaricarla è facile e non costa niente, basta lasciare la mail e riceverai subito un messaggio per scaricare la guida in formato pdf! Ricordati, che il sado-masochismo, il bondage e tutte le pratiche che ti abbiamo descritto devono essere provate sempre nel pieno rispetto e nella piena consensualità dell'altra persona. Il gioco è divertente solo se siete in due a volerlo!