Allungare il pene si può? A Torino come a Casablanca

Allungare il pene si può? A Torino come a Casablanca

E’ realmente possibile aumentare le dimensioni, poco o tanto che sia, del membro maschile?

Siccome ce lo avete chiesto in tanti e siccome secondo Google Trends sul web sembra sia un argomento particolarmente sentito, con un altissimo numero di ricerche, specialmente in Italia, abbiamo deciso di dedicare un intero articolo al pene. Per farlo ci siamo rivolti ad una trans a Torino che in fatto di pene e soprattutto di chirurgia di questa parte anatomica ha una certa esperienza. Con il suo aiuto abbiamo scritto a quattro mani questo post, sperando di esservi di aiuto 😉

Esercizi per allungare il pene

Se cerchi su Google “come allungare il pene”, compare immediatamente una lista infinita di risultati, ben 300 pagine di siti che parlano di questo argomento. Come se allungare il membro maschile fosse la cosa più semplice e normale del mondo! Indagando meglio, ti accorgi subito che si tratta di una serie di siti più o meno fittizi, creati apposta per promuovere altri servizi, magari chirurgici.

Quindi, a meno che il tuo non sia un problema di erezione e qui, allora, esistono degli esercizi per migliorare l’erezione e controllare l’eiaculazione, non credere a tutto quello che trovi su internet e controlla sempre la fonte che pubblica la notizia prima di eseguire qualunque altra azione sul sito! Nella maggior parte dei casi si tratta di una fonte non attendibile!

Chirurgia & co.

La chirurgia ha fatto passi da gigante in questo ambito; se da una parte gli organi genitali si possono creare, dall’altra è anche possibile allungarli. La tecnica utilizzata è la stessa: in pratica si prelevano dei lembi di pelle, di solito dall’avambraccio, e si ricuciono sulla parte interessata. Alcune star hanno già provato e  ne sono rimaste soddisfatte. Ad esempio Helmut Berger ha dichiarato in un intervista a GQ di aver eseguito l’intervento e di esserne rimasto soddisfatto!

Senza arrivare a tanto, per chi desiderasse ingrandire il proprio membro, può provare con la classica punturina. C’è chi lo fa per eliminare le rughe e chi per avere un pene più turgido!

Ma quanto contano realmente le dimensioni del pene?

Insomma, diciamocelo, potresti mai amare veramente una donna che ti giudica per quanto è grande il tuo pene? No. Se, invece, sei preoccupato perché temi di non riuscire a soddisfare la tua compagna, il discorso cambia. Sappi, allora che:

  • solo il 10% delle donne indica nelle dimensioni dell’organo maschile un fattore determinate per un rapporto appagante,
  • studi medici hanno dimostrato che fino a dimensioni anche ridotte, 7-8 centimetri per intenderci, il pene è in grado di funzionare perfettamente,
  • le dimensioni di un pene italiano medio sono 14-15 cm in lunghezza e 12-13 in circonferenza,

e se nonostante tutto, ci tieni ad avere un pene più lungo, puoi provare con un sex toy che serve da estensione del membro!

Ma ricorda che l’organo più importante per fare del buon sesso resta sempre il cervello. Se trovi la giusta sintonia, se sai come muoverti, le dimensioni spariscono!

In questo articolo abbiamo parlato di:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *