4 domande segrete sulla vagina che faresti meglio a conoscere

4 domande segrete sulla vagina che faresti meglio a conoscere

Le domande fondamentali circa la vagina che possiamo porci non devono interessare solo le femmine ma anche i maschi che molto spesso con la vagina hanno a che fare nei loro incontri piccanti.
Parlare di questione che riguardano il sesso è già di per sé vergognoso, figuriamoci parlare dei sessi, dei genitali. Da un certo punto di vista però questo può però permettere alle donne di prendere le decisioni giuste riguardo la loro salute.

Di seguito andiamo a riportare alcune delle domande che le lettrici pongono più frequentemente ad Helen Knox, giornalista ed esperta di questioni legate alla salute sessuale, nonché fondatrice di Sexplained. La salute vaginale è infatti una questione mai data per scontato, ma che si risolve nell’ambito della condivisione dei problemi.

4 domande segrete sulla vagina che faresti meglio a conoscere

  1. È normale l’odore della mia vagina?

    Non si può mai dare una risposta univoca alla domanda “la mia vagina ha un odore normale?” Quello he è sicuro è che ogni vagina profuma di buono per la sua proprietaria. Quando si sentono dei cambiamenti in corso, magari legati a disagi o imbarazzi, possiamo ricorrere all’aiuto prima del farmacista, poi del medico.

  2. Che odore dovrebbe avere la mia vagina?

    La tua vulva e la tua vagina devono sapere di te, se questo odore cambia, c’è qualcosa che non va, è in corso un’alterazione dell’equilibrio, batterie micro-organismi devono ritrovare il normale pH ristabilendo la flora vaginale.

  3. In che modo dovrebbe apparire la mia vagina?
    Ciascuna vagina è unica e del resto l’unica parte che si vede è la vulva. Ce ne sono di tutte le forme e dimensioni.

  4. Le mie secrezioni sono normali?
    La vagina produce un ambiente relativamente acido producendo una serie di secrezioni che precedono e seguono l’ovulazione. Un getto di colore bianco e chiaro che ha il suo picco durante la fecondità.

In questo articolo abbiamo parlato di:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *