Donna cerca uomo: quando gli annunci escort sono più avanti del mondo reale

Donna cerca uomo: quando gli annunci escort sono più avanti del mondo reale

Donna cerca uomo: negli annunci incontri online uno specchio della società che cambia

I numeri che arrivano da una recente ricerca parlano chiaro, il 70% circa degli uomini e delle donne tra i 30 e i 50 anni soffre di solitudine e cerca online nuovi incontri. Il dato che colpisce di più è che non stiamo parlando solo di single, ma anche di donne e uomini impegnati in una relazione.

Donna cerca uomo, internet non è un premio di consolazione

casalinghe amatoriali

Chi a casa non si sente ascoltato, compreso, forse cerca attenzione su internet. Lo fa di soppiatto e senza dare nell’occhio, perché si vergogna a frequentare siti d’incontri, a cercare donne in cerca di uomo e di compagnia. Non c’è nulla di cui vergognarsi, perché se nella vita reale non troviamo una situazione di vita che fa stare bene davvero, allora il web rappresenta la via più facile e veloce per fare nuove conoscenze. Forum, community, bacheche incontri sono tutti luoghi comodamente raggiungibili con pochi click dallo schermo di uno smartphone o di un pc ed aprono di fronte ai nostri occhi un vero e proprio mondo.

D’altronde non c’è nulla di cui vergognarsi a cercare nuove amicizie su internet. Sarà capitato a tutti di sentirsi un po’ giù di morale e di non trovarsi a proprio agio nella vita quotidiana. Esistono tante sfaccettature diverse che alla fine ci fanno sentire in trappola: una moglie disattenta ai bisogni quotidiani del marito e poco o nulla disponibile dal punto di vista sessuale, il lavoro che non gira come dovrebbe, i figli da guardare, il mutuo da pagare. Ecco perché internet rappresenta uno sfogo a portata di mano.

Incontri online, l’esperienza di un lettore di Piuincontri.com

ragazza sexy sul letto

Quella che vi stiamo per raccontare è una storia accaduta ad un lettore di Piuincontri.com. La sua testimonianza ci è arrivata via mail e abbiamo deciso di raccontarvela in questo articolo. L’uomo, di cui preserviamo l’anonimato, dopo un lungo periodo di crisi un giorno ha raggiunto il limite di sopportazione e ha pensato che avrebbe dovuto dare una svolta alla sua vita. Se non avesse fatto qualcosa subito, sarebbe esploso di rabbia.

Una sera, dopo una faticosa giornata di lavoro, il Solitario (questa la firma che l’uomo ha apposto alla fine della sua lettera) è rincasato ed ha trovato le stanze del suo appartamento vuote. Nella casa il silenzio intatto, freddo, e poi niente da mangiare, la desolazione assoluta di un frigo vuoto. Quella è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. “Cosa potevo fare?” ci ha scritto, “ho ordinato cinese d’asporto e mi sono messo al computer. All’inizio cercavo un film da vedere, qualcosa da ridere, poi ho trovato una bakeca incontri e ho pensato: perché no?“.

donne esibizioniste

Questa in sintesi la storia de Il Solitario. Dopo aver effettuato il login, l’uomo ha iniziato a sfogliare le inserzioni. Sullo schermo sono cominciati a comparire messaggi, commenti, risposte, richieste di contatto. Un mondo dove si incontravano vite solitarie come la sua, per farsi compagnia e magaei qualcosa di più. Una incredibile scoperta: messaggi personali di single, annunci di escort, trans, coppie scambiste. “Mi sono stupito del gran numero di donne in cerca di uomo, non avrei creduto.. Quarantenni e cinquantenni, per lo più, ma c’erano anche alcune più giovani, trenta-trentacinque anni. Ne ho cercata una che mi sembrasse simpatica e carina e ho trovato Anna, bionda ed in carne come piace a me, senza esagerazioni, un bel sorriso e due occhi schietti.” Anna è una donna matura italiana sui quaranta anni, divorziata, da tempo abituata a non vergognarsi di cercare amicizie sui siti d’incontri e bakeche. Da subito, sul suo profilo personale di presentazione, mette in chiaro che è libera, disponibile a qualsiasi tipo di storia. Ma non con tutti fa sesso. Alcuni incontri restano amicizie, perché “il sesso è bello ma non obbligatorio”.

Così il Solitario, entrato da poco in questo nuovo mondo, è titubante. Si fa avanti con Anna con timidezza e tenta un approccio un po’ goffo. “Hey, disturbo? Ho visto il tuo annuncio su internet, ti va di conoscermi?“. La risposta di Anna non si fa attendere. Inizia così tra i due un fitto scambio di messaggi in chat, che poi si trasformano in mail e, infine, in video chiamate su Skype. Appena rincasa alla sera dal lavoro, il Solitario approfitta delle prolungate assenze della moglie per accendere il computer e scrivere ad Anna. Lei è lì, sempre pronta, dall’altra parte dello schermo ad aspettarlo. Trascorrono così le loro serate, tenendosi compagnia e dandosi la buonanotte.

La mail a questo punto si interrompe, il Solitario ci saluta dicendoci che ora le cose, nella sua vita personale, vanno decisamente meglio. Così la sua storia ci insegna che a volte basta poco, no?

Però adesso noi siamo curiosi di scoprire come va a finire questa storia. Perciò lanciamo un appello, se ci leggi, Solitario, ricordati di mandarci l’ultima parte del racconto ;).

Il paradosso di internet

incontri torino

Sembra paradossale, ma spesso nel mondo virtuale ci sentiamo più a nostro agio che nel mondo reale. Ci vengono in aiuto avatar, emoticon, faccine e tutte le innumerevoli maschere che utilizziamo per creare una, cento, mille identità. Poi, va detto, c’è chi non perde mai di vista se stesso e chi si ritrova solo alla fine del percorso. Per questo in rete spesso siamo meglio disposti nei confronti delle persone, più disponibili ad ascoltare e più aperti a nuove esperienze. Internet è un grande paradosso da questo punto di vista, Anche coloro che di solito hanno difficoltà a trovare compagnia, qui hanno tante chances in più per riscattarsi. Le donne in cerca di uomo sono numerose e disponibili. Gli uomini che guardano gli annunci di escort e di donne online, la maggior parte delle volte, desiderano trovare solo un po’ di compagnia, parlare con qualcuno che sappia capirli senza giudicarli. Oggi, la vita delle persone è oppressa da troppe responsabilità ed è facile sentirsi come se non fossimo mai abbastanza pronti, prestanti e performanti. Dietro allo schermo di un pc, invece, la nostra identità passa in secondo piano assieme ai problemi della nostra vita, e riusciamo a liberarci di tutti i pesi opprimenti.

Ti è mai capitato di conoscere una persona online? Hai mai provato ad usare una bakeca incontri? Scrivici! Fau anche tu come ha fatto il Solitario e lascia il tuo commento qui sotto!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *