Che fine ha fatto Valentina Nappi

Che fine ha fatto Valentina Nappi

Nata nel 1990 a Scafati – Salerno, e scoperta dal regista e produttore Rocco Siffredi, Valentina Nappi è una tra le più attive, e più rinomate, dive del porno italiano. Ma non solo. Con una presenza energica e costante sul web, la giovane attrice hot si è trasformata in un personaggio del mondo culturale, in grado di affrontare tranquillamente contesti legati all’attualità, alla politica, all’etica e al lifestyle dei nostri giorni. Un ruolo da opinion leader, importantissimo soprattutto in un periodo in cui l’identità femminile è spesso svalorizzata e mercificata.

Che fine ha fatto Valentina Nappi

Pornostar per vocazione e convinzione, sostenitrice di una professione che è più un modo di essere di un semplice lavoro, Valentina Nappi, attraverso il proprio blog, i social e gli altri canali online, interviene spesso pubblicamente nei dibattiti pubblici riguardo ai temi più discussi. La tutela dell’ambiente, la violenza nei confronti delle donne, il femminismo come affermazione di un’indipendenza non solo fisica ma anche intellettuale, il sesso. E anche la riscoperta di un cinema porno più “hard”, dove siano esaltate in primo luogo le performance dei protagonisti, liberate dai vincoli di un inutile romanticismo.

Online, Valentina Nappi è celebre anche per il suo e-shop, dedicato prima di tutto ai suoi fans, ma anche a chiunque sia attratto dal mondo dell’eros e della pornografia di qualità. Con il suo stile elegante e trasgressivo, la pornostar propone le fotografie e i video migliori, alcune simpatiche t-shirts, e una serie di articoli raffinati e, senza dubbio, piacevoli. Abitini eleganti e sensuali, calzature, biancheria intima sexy, capi di abbigliamento per le occasioni più coinvolgenti, ma anche piccoli oggetti per lasciarsi catturare dall’esperienza del gioco sessuale e dell’autoerotismo. Come evidenziato dall’attrice stessa, il suo intento è quello di valorizzare la dimensione del porno, impegnandosi a lavorare in modo da soddisfare il desiderio di piacere e di divertimento di ognuno.

In questo articolo abbiamo parlato di:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *