Il futuro del sesso? Robot sessuali con 3 tette e organo asportabile

Il futuro del sesso? Robot sessuali con 3 tette e organo asportabile

Se seguite queste pagine saprete che ci siamo già occupati della nuova generazione di robot che vengono utilizzati a sfondo sessuale. Una fabbrica in Inghilterra da qualche mese li sta producendo e gli ordini non mancano.

Il futuro del sesso? Robot sessuali con 3 tette e organo asportabile

Oggi sembra che si stia già aprendo un nuovo capitolo della faccenda. Infatti un designer specializzato proprio nella costruzione di robot sessuali ha pensato: “perché non fare qualcosa di diverso?”. Di fatto i robot possono essere equipaggiati con qualsiasi cosa, a seconda dei gusti degli utilizzatori. Ad esempio ci si potrebbe aggiungere la coda di un cane, per gli amanti dei peluche o degli animaletti o, perché no, tre seni al posto dei tradizionali due. Oppure aggiungere orecchie da elfo e rendere il tutto più vero del vero. UN’altra idea che molti sembrano apprezzare è quella di avere un robot che abbia gli organi sessuali asportabili.. non chiedeteci perché.

L’idea ha coinvolto anche la pornostar americana Harriet SugarCookie, che di recente ha fatto visita alla fabbrica di robot californiana RealDoll specializzata nella produzione di robot per il silicio. La bella pornoattrice si è messa così a tu per tu con una sua collega virtuale di nome Cyborg Harmony 2.0. Un robot che può essere programmato con 18 personalità diverse, tra queste c’è il profilo “timida” e “bomba sessuale”.

Dunque, se pensavate che i robot sessuali fosse un prodotto di nicchia, dovrete ritornare sui vostri passi. Le fabbriche che al momento li producono sono subissate di richieste e, nonostante i prezzi ancora decisamente alti, non riescono a far fronte agli ordini.

Non resta che aspettare quali effetti avrà questa nuova moda una volta sbarcata anche in Italia. Magari si apriranno nuove frontiere di incontri a Torino che eviteranno di cercare tra i gruppi di amici ragazze single, Fidanzate o Escort per passare qualche serata piccante.
C’è da credere che nel prossimo futuro, chi prenderà gusto a chiudersi in casa vivendo con i propri robot, vorrà magari anche costruire il proprio harem personale fatto di cyborg. A che punto sarà in quel momento il tasso di natalità della popolazione umana, questo però non è dato di saperlo.

In questo articolo abbiamo parlato di:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *