I rapporti sessuali del futuro? Saranno monitorati con un preservativo intelligente

I rapporti sessuali del futuro? Saranno monitorati con un preservativo intelligente

Da tempo sembrava che il futuro del sesso fosse già segnato. Si diceva che nel prossimo futuro nessuno avrebbe più fatto l’amore nella maniera tradizionale, cioè nell’unione della carne. Tutto sarebbe stato mediato da caschi e visori, dildo e vagine sintetiche connesse alla rete e quindi attivabili in remoto. Pensandoci un attimo, scopriamo che a livello tecnologico una situazione simile è anche realizzabile, ma forse il richiamo dei corpi, molti esseri umani lo sentono ancora

Negli ultimi tempi stanno piuttosto prendendo piede nuovi dispositivi, device indossabili che ridisegnano classici strumenti. Come il condom, che adesso diventa smart condom, il preservativo intelligente. Niente di più di un anello che si mette sul preservativo (magari così si evita il rischio che si stacchi) per monitorare le prestazioni sessuali del soggetto interessato. Tipo un bracialetto da fitness, tipo il fitbit, solo che qui si misura il vigore, la frequenza sessuale.

preservativo

Ad un costo di circa 60 sterline, i.Con è al momento disponibile per il preordine. Si tratta di un device sviluppato in Inghilterra e potrebbe tornare molto utile ad almeno due tipologie di persone. I maniaci della salute, che vogliono tenere traccia di ogni caloria spesa durante la giornata, così da scandagliare uscite e consumi del proprio fisico in maniera assolutamente precisa.
Oppure i maniaci del sesso, che potrebbero approfittare del nuovo anello da pene per spingersi a fare sempre più sesso.

Naturalmente i.Con lavora congiuntamente ad un’apposita un app per smartphone per fornire in tempo reale e alivello aggregato (lo storico), tutti i dati relativi a:

 

  • Calorie bruciate mentre si fa l’amore;
  • Numero totale di spinte (il “contapassi” dell’amore) e velocità;
  • Frequenza delle performance: quante volte lo fai in media a settimana/mese/anno;
  • Tempi delle sessioni;
  • Dimensioni della cirrconferenza del pene;
  • Posizioni e cambi di posizione;
  • Temperatura della pelle;

In questo articolo abbiamo parlato di:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *