Pornostar tour: chi è Kirie, la sexy escort che gira l’Inghilterra in camper

Pornostar tour: chi è Kirie, la sexy escort che gira l’Inghilterra in camper

Cosa non si inventano le pornostar al giorno d’oggi per farsi pubblicità. Vi ricodate della campagna lanciata dall’italianissima Paola Saulino insieme al suo manager? Già, nel corso dei prossimi articoli vedremo di fare il punto della situazione sul famoso Pompa Tour, il tour che ha visto la sexy modella campana protagonista di una campagna auto-promozionale a colpi di sesso orale.

pornostar tour

Oggi invece vediamo di raccontarvi di una pornostar ed escort inglese di nome Kirie. La sua idea del pornostar tour è semplice quanto innovativa. Visto che il sogno di molti uomini è proprio quello di fare sesso con una attrice hard, perchè non partire in tour per l’Inghilterra, proprio come farebbe una star del rock con la sua band? Dopo aver noleggiato un comodo camper dotato di letto matrimoniale, la 34enne fino ad allora conosciuta quasi solamente per le sue apparizioni in video, è partita in giro per il Regno Unito. Tariffe abbordabili e un lungo menù alla carta per quanto riguarda le prestazioni che i clienti possono richiedere.

L’iniziativa del pornostr tour ha trovato molti riscontri, ma anche diverse lamentele. A Cleveland, nel North Yorkshire ad esempio, gli abitanti, quando hanno scoperto che a fianco dei giardinetti dove mandano a giocare i loro figli, si prostituisce una signora, si sono lamentati avvertendo la polizia.
Ma gli agenti si sono dicharati impossiblitati ad agire. Non bisogna infatti dimenticarci che in UK la prostituzione è legale. Oltretutto la trentenne mora si era giustamente dotata di un camper con vetri oscurati, per essere completamente in regola.

A difesa dell’indignazione della gente ci sono però alcuni particolari piuttosto hard. Kirie infatti non è una semplice pornostar, ma una attrice porno appassionata anche di pratiche estreme e di bondage. Cercando in rete i fermo immagine dai suoi video è infatti facile vederla avvolta da catene e magari circondata da uomini incappucciati, in scene piuttosto estreme e macabre.

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *