Lo confesso: ho sposato una pornostar (e non me ne pento!)

Lo confesso: ho sposato una pornostar (e non me ne pento!)

Molti di voi sono sicuramente attratti dalle pornostar, ma cosa direste se scopriste che vostra moglie è stata una pornostar? Qui di seguito pubblichiamo la confessione anonima di un lettore che ad un certo punto della sua vita ha scoperto che proprio sua moglie in passato aveva fatto la pornostar.

moglie pornostar

Confessioni piccanti: un marito scopre che sua moglie faceva la pornostar

“Prima di cominciare questa piccola confessione vorrei fare una precisazione. Io e mia moglie stiamo sempre felicemente insieme. Non vi dirò mai quale è il suo nome d’arte, visto che anche se non è una delle più famose e conosciute pornostar italiane fuori attività, negli ambienti degli amatori il suo nome circola…

Cominciamo dall’inizio. Ero stato sposato con mia moglie per circa 7 anni. Ci amavamo alla follia, non ci eravamo scelti, né ci avevano fatto conoscere gli amici. Ci eravamo semplicemente incontrati un giorno in un locale e da quel momento non le avevo mai staccato gli occhi di dosso. Era bellissima, elegante, sensuale… e a letto ci sapeva fare davvero, come nessun altra che avevo mai incontrato prima!

Dopo il matrimonio era nato nostro figlio e di tanto in tanto capitava che ci recassimo nella sua città natale per far visita ad alcuni lontani zii – i suoi se ne erano andati da un po’… una volta che ci fermammo un po’ di più, una sera che non avevo sonno mi recai in una birreria e mi misi a giocare a freccette con alcuni indigeni locali. Facevo amicizia con la gente abbastanza facilmente, visto che lavoravo nel campo medico. Alla terza pinta di birra bevuta insieme, un tale mi si avvicinò e mi abbraccia… mi dice “ma tu la conosci…?”, e ripete il nome strano di una donna… “Sì certo, una bella milf con le tette grosse… è nata proprio qui in paese, anche artisticamente… conosco alcune delle persone che hanno girato i primi video porno amatoriali con lei…”, poi si tirò fuori di tasca un cellulare, schiaccia qualche tasto e mi mostra delle immagini…

Di primo acchito trasalii. Pensavo però ad uno sbaglio, doveva essere una somiglianza, una coincidenza. Sicuramente – come spesso avviene nel mondo, le persone nate nello stesso paese possono assomigliarsi, avendo un pezzetto di geni in comune…

Scappai fuori dal locale, ripetendo quel nome in testa, per non dimenticarmelo. Arrivato a casa prelevai un portatile e mi misi in bagno per spulciare foto e video legate a quel nome senza farmi notare da nessuno…. era davvero lei! Me ne convinsi al secondo video che visionai, era una penetrazione anale amatoriale. Lei era messa carponi, nella posizione della pecorina e dal dietro avevo riconosciuto benissimo il suo culo… quel sedere a me così caro, nel video veniva trattato come un oggetto… mi misi a piangere, singhiozzavo per non farmi sentire… ero disperato…poi passarono alcuni istanti, e sentii un forte rigonfiamento dalle parti del pube… quasi senza accorgermene cominciai a toccarmi guardando uno dopo l’altro sul notebook i video porno di mia moglie, pornostar teenager che mi aveva nascosto tutto della sua vita passata!

moglie pornostar

D’un tratto rividi tutti gli ultimi 7 anni della mia vita riavvolgersi e modificarsi… era come se qualcuno, qualcosa, avesse cambiato alcuni particolari della storia… d’un tratto un sacco di questioni che nella mia testa erano rimaste irrisolte vennero a galla… capii che in realtà lei non me lo aveva mai confessato a chiare lettere, ma già dopo il nostro terzo incontro, agli inizi, cominciò a raccontarmi di una sorta di problemino che aveva.. ne faceva riferimento dicendo “quando ero ninfomane…” ed arrossiva e parlava del fatto che in un punto non ben definito della sua esistenza, il sesso l’aveva dominata a tal punto da non ricordarsi nemmeno di quanti partner aveva avuto…

Quando il filmato con il nuovo montaggio era finito, ebbi gli ultimi sussulti di rabbia, poi la mia mente di schiarì.. certo! Era proprio per questo suo lato da vera ninfetta che l’avevo amata fin dal primo momento, per il suo modo aperto e disinibito di fare, per la sua capacità unica di darsi tutta, senza sottrarsi, durante l’atto sessuale…

All’inizio pensai di dirglielo, di organizzare una cenetta romantica e di confessarle che sapevo tutto, però non me ne importava niente… però poi ci riflettei sopra… a che pro? Magari di fronte alla verità svelata la mia dolce metà si sarebbe potuta tirare indietro, vergognandosi magari oltremodo… invece potevo semplicemente continuare come avevo sempre fatto ed oltre, ammiccandole, facendole capire che nascostamente sapevo, sapevo quanto le piaceva fare all’amore…

Oggi da allora sono passati altri 5 anni, la nostra storia è in continua crescita e da quel momento ho sentito che fra di noi non c’erano più barriere ormai… anche io, da parte mia, mi sentivo più libero di confessarle piccoli e grandi segreti del quotidiano e del passato, che prima non le avevo mai detto per paura di essere giudicato… insomma cari amici, se proprio devo dirvelo, consiglierei davvero di avere come moglie una pornostar… non mi fa mai mancare nulla neanche in cucina ed in casa ed è davvero una donna speciale in quanto a sensibilità!

In questo articolo abbiamo parlato di:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *