Orge e sesso di gruppo: come, dove e quando

Orge e sesso di gruppo: come, dove e quando

Una piccola guida su come fare sesso di gruppo e stare bene

Per chi è già nel giro e sa come comportarsi è facile. A volte gli inviti arrivano via SMS, via email, o magari tramite messaggio privato su un forum o su una bakeca incontri online. Ma come la mettiamo invece per coloro che non hanno mai provato a fare sesso di gruppo? Per quelli che vorrebbero sapere come partecipare ad un orgia di seguito proponiamo un piccolo elenco di consigli. Perché spesso l’orgia, il sesso di gruppo rappresenta una dimensione in qualche modo allettante, intrigante, ma allo stesso tempo spaventosa, piena di possibili risvolti e paure. Ciò è fondamentalmente normale, in una società basata su rapporti romantici e monogami. Rapporti dove è contemplata solo la fedeltà e dunque condannata ogni sua deviazione… rapporti in cui la sola idea di un’orgia rappresenta una distorsione della realtà, un grande dramma se accade.

1) Conoscersi quanto basta

Conversare sì, ma senza esagerare. Quando ci si incontra e ci si conosce per la prima volta prima di intraprendere una performance di sesso di gruppo, è sicuramente bene fare quattro chiacchiere, ma senza lasciarsi prendere la mano. O meglio diciamo che la lingua è bene lasciarla in serbo per l’azione, per il dopo. Non servono dunque noiose presentazioni PowerPoint, ma basta trovare un’intesa di gruppo di base per far scattare quella scintilla.

2) Stabilire da subito le regole di base

Per far sì che tutto si svolga per il meglio è bene che ciascuno fin dall’inizio metta in chiaro quali sono le sue disponibilità ed i suoi limiti. Così avviene sia per i single che per le coppie. In alcuni casi ci sono coppie che vogliono interagire solo con altre donne, oppure coppie che invece cercano uomini bisessuali. Soltanto esplicitando fin dall’inizio i propri orientamenti e i propri desideri un’orgia può aver successo.

3) Dotarsi di tutto l’equipaggiamento protettivo necessario

Alle orge non si partecipa se si è disorganizzati. Ci vogliono preservativi in quantità, guanti di lattice e lubrificanti naturali. Si tratta di un consiglio molto importante. Facoltativo invece altro materiale come toys, dildo, vibratori, bacchette magiche e tutto l’armamentario di giocattoli sessuali che si trovano nei sexy shop.

4) Massima discrezione

Rispettare i confini del gioco e le richieste di privacy di ciascuno e di ciascuna coppia è alla base del sesso di gruppo. Liberarsi dai pregiudizi ed amare incondizionatamente tutte le persone coinvolte è il secondo passaggio obbligato. Ecco perché in un’orgia c’è bisogno di conoscere tutti, di abbracciare, baciare e collegarsi con tutti. È u collegamento di corpi, di sessi di fremiti e di sguardi. Una magia che si ripete solo quando appunto c’è massima discrezione e massimo coinvolgimento dei partecipanti.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *