Il porno e la realtà virtuale: un connubio vincente

Il porno e la realtà virtuale: un connubio vincente

Hai sempre sognato di fare una cosa a tre? Ora non è più un sogno, ci pensa la realtà virtuale

Tutto nasce qualche tempo fa con il sito Badoink, nato il luglio 2015 e da poco erano stati messi sul mercato i visori per la realtà virtuale. Così i proprietari di questo piccolo sito hard decidevano di mettere in moto quella che ad oggi è diventata una vera e propria svolta per il mondo del porno. Offrendo a tutti gli utenti che ne presentavano richiesta i visori VR per poter godere dei video sul proprio sito con il sistema della realtà virtuale.

10.000 utenti in meno di 24 ore fecero richiesta, inondando il sito di visite e celebrando questa idea come un magnifico successo.

Ma perché citare così la Badoink, e la sua incredibile impresa?

Tutta colpa di Game of Thrones, si potrebbe dire così dati alla mano, perché Pornhub ogni volta vede scendere del 4% la propria utenza quando vengono trasmesse le dirette della puntate legate celebre serie tv. E sappiamo tutti bene che Pornhub non sa stare con le mani in mano

E se ti chiami Pornhub come corri ai ripari?

Neanche un anno dopo una piccola realtà come quella della Badoink sposa il colosso Pornhub diventandone patner commerciale nel marzo 2016. Pornub decide così di investire nella realtà virtuale facendo sua questa idea vincente.

La collaborazione fra queste due realtà che ad oggi è diventata un enorme successo commerciale, porta con sé una scelta strategica. Quella di sposare la realtà virtuale creando una categoria apposita all’interno del proprio portale di porno tube e mettendo a disposizione degli utenti un notevole numero di video da esplorare a 360°.

Perché investire nei video in realtà virtuale? 

L’industria del porno si trova dunque a dover fronteggiare una richiesta altissima da parte degli utenti, che è sempre più in crescita. La realtà virtuale è già tra noi da diversi anni, solo che prima non la potevamo vedere così. Basti pensare alle chat erotiche, le quali dal 2013 registrano un incremento fisso del 25% annuo di iscritti.

Dopo il fallimento dei film in 3D questa sembra essere la strada giusta da intraprendere, basti pensare anche al grande investimento che stanno facendo grandi marchi come Google e Samsung, sempre più propense a spendere per aumentare la qualità di questo prodotto.

Come si sposa con il porno la realtà virtuale? 

Domanda che viene lecita farsi, come possono combaciare le due cose? La risposta è semplice, la realtà virtuale catapulta letteralmente gli utenti in ciò che stanno vedendo. Donando la sensazione di essere protagonisti del video hard che si sta vedendo.

Basti chiedere a Nikki Benz, o a Jaclyn Taylor due tra le prime porno attrici che si sono prestate a questa tipologia di video porno.

Il threesome è tutto nostro. 

Non ci resta altro da fare, se non indossare i nostri visori VR e gettarci in questa nuovo mondo. La realtà virtuale è a portata di mano e ci sta aspettando. Pronta a regalarci un nuovo modo di vivere la masturbazione.

Senza dimenticare il fattore più importante, tolto quel visore c’è una realtà molto più vera, e si chiama VITA!

In questo articolo abbiamo parlato di:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *