Ecco come si masturbano le donne oggi

Ecco come si masturbano le donne oggi

Al mondo ormai ne succedono di tutti i colori. Siamo abituati a sentire tutto e il contrario di tutto anche riguardo al sesso, in una situazione di relativismo totale.
Così, parlando di masturbazione, nei giorni scorsi l’America si è risvegliata con il video virale di un pastore protestante molto attivo su internet, che dichiarava che farsi le seghe fa diventare gay. Niente di più falso.

masturbazione

Dall’altra parte invece viviamo anche tempi più illuminati, nei quali finalmente anche la masturbazione femminile è stata sdoganata. Toccarsi tra le parti intime alla ricerca del piacere è insomma oggi qualcosa di cui si può parlare. Tanto che molte ragazze, ma anche donne mature non troppo esperte si chiedono: “lo starò facendo bene? Ci sono dei metodi specifici?”

La risposta a queste domande ve la diamo subito: non esiste un modo univoco per masturbarsi. Ci sono tanti modi per esplorare il funzionamento interno ed esterno del corpo femminile, con particolare attenzione per la zona della vagina, del perineo e dell’ano.
Il corpo di una donna è infatti un tempio e bisogna pensare che è vero che il piacere è concentrato nella fica, ma tutto il corpo vibra e prova emozioni. Il clitoride è un fascio di nervi e può essere stimolato in molti modi.

Molte sono le testimonianze di tecniche diverse di masturbazione che abbiamo raccolto tramite le lettere in arrivo in redazione. C’è Luisa, che usa un vibratore, ma non a contatto con la vagina. Le piace mettere una coperta o un pezzo di stoffa tra la vagina e il vibratore nel mentre si guarda un po’ di foto di maschioni arrapanti. Oppure Fabiola, il cui fidanzato è spesso in giro per lavoro. Così, quando lui è lontano, lei si masturba tenendo vicini alcuni dei suoi indumenti, annusando le sue t-shirt sudate, nel mentre magari sente la sua voce al telefono.

E che dire invece di Anna, che si è regalata un dildo a ventosa, uno di quelli che puoi attaccare al frigorifero, al muro o al pavimento. Insomma, basta metterlo ovunque faccia presa e poi cavalcarlo in stile cowgirl.

Infine Angelina, che si masturba ogni tanto, solo quando ha tanto tempo per rilassarsi. Tempo da prendersi da sola, in bagno alla luce soffusa delle candele, accende una playlist speciale di pezzi che la rilassano e la eccitano sessualmente allo stesso tempo. Durante un lungo bagno caldo si insapona, si massaggia e si sente sexy, immaginando storie avventurose e piene di maschi conturbanti e villosi.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *