Il diario di Tania: Vanessa*****

Il diario di Tania: Vanessa*****

“Sono Vanessa e mi vergogno un po’ a parlarvi di questo mio problemino, ma d’altronde la rete mi aiuta a mantenere l’anonimato.

Da quando ho quindici anni mi bagno continuamente nella parti intime. Mi succede con regolarità dalla pubertà, il sesso è sempre umido. Inizialmente non ci avevo fatto troppo caso e pensavo fosse la norma, penavo che succedesse a tutte così. Poi a 26 anni incontro l’uomo della mia vita, la prima vera storia seria. Facciamo sesso spesso e piuttosto bene. Lui me lo fa notare e dice che gli piace tantissimo, perché io sono sempre pronta. Ora, detta così, sembrerebbe quasi una fortuna, ma vi assicuro che non lo è.

Sentirsi sempre bagnata non è piacevole e a volte mi capita pure di macchiarmi. Mi vergogno, sì mi vergogno non solo delle eventuali macchie, ma anche dell’odore che a volte emano dalle parti basse. Io ormai ci ho fatto l’abitudine, ma come vedo il mio ragazzo che lo sente e strabuzza gli occhi in segno di eccitazione, ho paura che possa capitare anche ad altre persone.

La cosa strana, per cui non so darmi risposta, è che l’essere bagnata non ha alcuna correlazione con uno stato di eccitazione fisica o mentale, mi capita e basta. Ad esempio mi capita quando sono in ufficio, magari nel mentre sto parlando di robe che non hanno assolutamente alcuna attinenza con la sfera sessuale. Mi tocca così scappare in bagno ad asciugarmi, inventando continuamente scuse.”

Tania Rossi risponde

Cara Vanessa, non devi preoccuparti. Capisco che questo fenomeno ti possa dare dei fastidi concreti, a livello pratico, nella vita di ogni giorno. Ma da quello che vedo ci hai anche fatto l’abitudine e quindi te ne sarai fatta una ragione.

Considera che la vagina crea liquidi quotidianamente, alcuni giorni di più di altri, ed alcune donne di più di altre. Il tuo problema è relativamente diffuso e per sentirti rassicurata dovresti parlarne subito con il tuo ginecologo. So che può essere difficile fare il primo passo, ma ti assicuro che un professionista capirà subito e ti rassicurerà.

Un rimedio per diminuire il gettito è quello di aumentare il livello della tua igiene intima e poi masturbarti con regolarità, in questo modo tenderai a ridurne la quantità. Dal punto di vista della dieta quotidiana, il mio consiglio invece è di bere molta acqua. A volte questi piccoli scompensi possono essere anche il risultato di un processo di disidratazione in corso.

In questo articolo abbiamo parlato di:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *