Donna cerca uomo: le stravaganti avventure sulla bakeca incontri

Donna cerca uomo: le stravaganti avventure sulla bakeca incontri

Donna cerca uomo: cosa succede quando rispondi ad un annuncio online sulla bakeca incontri?

Su internet se ne vedono delle belle, abbiamo raccolto le mail dei nostri lettori che ci hanno voluto raccontare le loro esperienze sulle bakeche incontri. Le storie che abbiamo letto non sono mai una uguale all’altra, ci hanno sorpreso, alcune ci sono sembrate davvero incredibili, per questo abbiamo deciso di raccoglierle qui, in questo articolo.

Roxana: infermiera sexy

donna cerca uomo

Roxana è un’affascinante quarantenne. Una donna matura italiana di quelle che quando passano per strada ti volti subito a guardare, una folta chioma scura, due occhi da gatta ammiccanti e le curve nei punti giusti. Roxana è infermiera in una clinica privata e il suo lavoro le piace molto. Si ritiene fortunata perché dalla vita ha avuto tutto, un bel lavoro, una casa accogliente, un marito fedele. Negli ultimi mesi, però, si sente inquieta, il suo matrimonio non è più quello di un volta e il suo compagno è distante e poco attento. Anche la loro vita sessuale è diventata monotona e Gianni non fa niente per rimediare. Roxana si annoia e così una sera in cui il marito è via per lavoro, decide un po’ per divertimento e un po’ per provocazione, di pubblicare un annuncio sulla bakeca incontri a Torino: “Infermiera sexy è in cerca di un paziente bravo e ubbidiente da accudire”. Non deve attendere nemmeno dieci minuti perché qualcuno le risponda. Roxana indossa il camice per il suo primo incontro online e l’esperienza si rivela talmente positiva che decide di ripetere la sera dopo con un nuovo “paziente”. Gli incontri si fanno frequenti e Roxana diventa in breve famosa su internet con il soprannome di milf infermiera. La voce di una donna matura dolce e comprensiva che offre conforto online si diffonde in fretta e presto Roxana ha la fila di messaggi che l’attende quando rincasa alla sera da lavoro.

Paolo: un incontro a Torino inaspettato

donna cerca uomo

Paolo è un single, trentacinquenne, appena trasferitosi a Torino per lavoro. Per conoscere qualche donna ha deciso di affidarsi a internet e di pubblicare il suo annuncio online su una bakeca incontri in città. Si è fatta avanti Anna, donna in cerca di uomo, anche lei single. La prima impressione è buona, Anna è disponibile, estroversa e solare. I due iniziano un fitto scambio di mail, poi arriva il primo incontro reale. “Ci siamo dati appuntamento sotto la Mole, lei indossava un vestito rosso e portava i capelli sciolti, non la dimenticherò mai quando l’ho vista arrivare da lontano, l’ho riconosciuta subito. Abbiamo camminato a lungo, Anna conosce tutte le stradine più belle e gli angoli nascosti della città. Il tempo è volato via, non mi sono mai sentito così con una donna prima d’ora, Anna mi ha letteralmente conquistato .” Adesso Anna e Paolo stanno assieme e cercano una casa in affitto. In bocca al lupo!

Antonia: una falsa speranza

donne mature

Antonia ci scrive per sfogarsi, invece. Anche lei ha pubblicato sulla bakeca incontri un annuncio di donna cerca uomo, descrizione, foto, tutto in regola. Dopo qualche giorno le scrive Luca, un uomo sulla cinquantina, piacente e smaliziato. Antonia, che ha quarantacinque anni ed è una donna matura navigata, apprezza molto il suo cipiglio deciso e i suoi modi di fare diretti. Lui è disponibile, pronto ad ascoltarla e anche propositivo. Dopo il divorzio, Antonia si sente di nuovo giovane e corteggiata, così, dopo un mese che si scambiano messaggi, decide di fare un passo avanti e gli propone un incontro reale. Sono entrambi di Torino e non ci vede niente di male a prendere un caffè in centro. Purtroppo, scopre che Luca è via per lavoro. “Una trasferta lunga un mese. Mi ha assicurato, però, che al suo ritorno avremmo organizzato un incontro, ha anche detto che conosceva un localino perfetto per l’occasione. Nel frattempo abbiamo continuato a scriverci.” Trascorso il mese, Antonia ripropone il suo invito, ma Luca le fa sapere che sua madre sta male e che quindi, deve assisterla. Trascorre un altro mese e i due continuano a scriversi. Antonia, però, inizia a sospettare qualcosa e decide di indagare su internet. Dopo qualche ricerca, scopre che il nome che Luca le ha dato non è un nome reale, ma uno pseudonimo che l’uomo usa per i suoi incontri online. Luca è un assiduo frequentatore delle bakeche incontri a Torino e non solo e molte donne si sono lamentate di lui. In un forum in particolare c’è una discussione a suo nome, dove le malcapitate mettono in guardia le lettrici classificando Luca come un perditempo, uno che fa promesse che non mantiene. Molte di loro, infatti, si sono trovate proprio nella situazione di Antonia e nessuna è mai riuscita ad incontrarlo per davvero. “Dopo aver letto quelle risposte, ho deciso di tagliare i ponti. Adesso è un mese che non lo sento, ho incontrato un altro uomo e ci siamo già incontrati per davvero!”.

E tu? Come sono state le tue esperienze di incontri online? Positive o negative? Scrivi a Piuincontri.com o lascia un commento qui sotto.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *