Lioness Vibrator: il dildo che produce opere d’arte

Lioness Vibrator: il dildo che produce opere d’arte

Avete mai pensato di poter visualizzare l’orgasmo di una donna? L’idea, che per alcuni potrà sembrare molto strampalata, è stata presentata in occasione dell’edizione appena conclusa del CES 2018, il Consumer Electronic Show di Las Vegas. Ma non abbiate paura, alla fiera americana non c’è stato alcun spettacolo sessuale selvaggio, ma solo la presentazione di Artgasm, l’ultimo sex toy a marchio Lioness.

Ecco Lioness Vibrator: il dildo che produce opere d'arte

Sesso e arte si avvicinano in questo straordinario oggetto del piacere in grado di generare pattern visivi sulla base di input biometrici. Lioness ha realizzato un vibratore dotato di un’app di accompagnamento che tiene traccia del piacere provato e fornisce feedback specifici in base alle sessioni di sesso o auto-erotismo. Da una parte funge quindi come app wellness che ti fa monitorare i tuoi orgasmi, dall’altra produce pezzi d’arte unici basati sugli orgasmi dell’utente.

Una sorta di fitbit del sesso insomma, che sfrutta le potenzialità del sensore di biofeedback per visualizzare gli orgasmi femminili e creare opere d’arte. Da una parte analisi oggettive basati sui dati provenienti dalle performance, dall’altra creazioni grafiche il cui meccanismo di produzione al momento non sembra ancora essere stato reso noto.

Liz Klinger, cofondatrice e CEO dell’azienda, ha presentato Lioness come una company a conduzione prevalentemente femminile partita all’interno dell’Università della California a Berkeley. Dopo aver raggranellato ben 1,4 milioni di dollari dai fondi Creative Ventures, nell’agosto del 2017 è nato Lioness Vibrator, i cui primi mille pezzi sono andati esauriti in un batter d’occhio, venduti al prezzo di 229 dollari.

Il meccanismo è quindi semplice: Lioness Vibrator acquisisce dati sugli orgasmi, le specifiche informazioni raccolte da volontari che hanno utilizzato il vibratore nei mesi scorsi sono stati utilizzati per generare opere d’arte.

Questo speciale dildo è dotato di giroscopio, accelerometro, e altri sensori posti alle estremità in grado di rilevare le contrazioni del pavimento pelvico e delle pareti della vagina. Lioness inoltre è dotato anche di un vibratore clitorideo nel mezzo, in grado di pulsare a tre velocità.

Ecco Lioness Vibrator: il dildo che produce opere d'arte

Artgasm si basa quindi sulle contrazioni del pavimento pelvico, rappresentate da un cerchio che si espande e si contrae, mentre i punti sullo sfondo rappresentano l’intensità della vibrazione.

In questo articolo abbiamo parlato di:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *