Guida al sesso, quello che le donne non ci dicono

Guida al sesso, quello che le donne non ci dicono

  4 consigli per capire meglio la psicologia femminile con questa semplice guida al sesso

A volte per capire come rendere felice una donna a letto bisogna leggere tra le righe. Ma la mancanza di comunicazione è alla base dei rapporti che non funzionano. Per questo abbiamo deciso di aiutarvi con questa pratica guida al sesso

1/ Se ti dice che non può o non vuol venire, allora c’è un problema

Capita spesso che una donna faccia l’amore, ma non voglia o non riesca a raggiungere l’orgasmo. Questa situazione può essere suscitata da diversi fattori. In primis può trattarsi semplicemente di stanchezza. L’uomo a volte percepisce il rapporto sessuale nei termini di uno sfogo, una distrazione che può portare soddisfazione e poi nuove energie. A volte dunque l’uomo si concede di far l’amore anche quando è molto stanco, anche solo per lasciar defluire un po’ di sangue dal cervello. Le donne invece in caso di stanchezza soffrono e non riescono a trovare la concentrazione giusta per raggiungere l’orgasmo. Se poi, oltre alla fatica fisica si aggiunge lo stress mentale, allora l’orgasmo diventerà una chimera. Infatti l’apice del piacere per le femmine si trova nel giusto equilibrio fra la stimolazione a livello fisico e la seduzione, l’appagamento a livello mentale ed emotivo.
Quante volte vi siete sentiti dire: “Voglio solo che tu venga. In ogni caso non avevo intenzione di venire”. In questo caso l’uomo si sente solo ed a volte ferito, in alcuni casi anche terribilmente inadeguato. Magari si è impegnato, ha cercato di dare il massimo, ma non c’è stato niente da fare.

orgasmo femminile2

Cosa fare in questi casi? Anzitutto cercare di capire cosa sta passando nella testa e nel corpo della vostra compagna. Se non si parte di qui il problema potrà trascinarsi a lungo e persistere.

2/ Sintonia nella relazione di coppia non significa che a letto tutto fila liscio

Anche i partner più rodati nella vita quotidiana, quelli che non litigano mai, possono soffrire di una mancata corrispondenza a livello sessuale, in altre parole possono sperimentare una vita sessuale piatta, monotona o addirittura assente. Queste relazioni possono continuare nel tempo, ma senza quell’intensità tale per cui si possa parlar d’amore. Proprio così, perché il sesso è forse l’ultima cosa a cui si dovrebbe rinunciare come coppia. Fare sesso e farlo bene ci rende più vicini, ci “cura” con il rilascio di ormoni specifici che ci fanno bene sia fisicamente che mentalmente.

3/ Non sempre è sbagliato prendere un “appuntamento”

sesso donne

Chi l’ha detto che tutti gli incontri fra uomini e donne debbano essere spontanei? Chiaramente chi ha le possibilità a livello di tempi e di spazi è libero di fare sesso come e quando vuole, ma in caso contrario non bisogna assolutamente considerare negativo chi cerca un’occasione d’incontro nei labirinti e nel casino della vita quotidiana. Attenzione però, non necessariamente di notte, quando di solito si è stanchi. Bisogna magari sfruttare il sonnellino pomeridiano del bambino oppure pensare che anche al mattino presto ci può essere tempo per un rapido incontro di sesso prima di andare al lavoro. Quando le attività sessuali vengono calendarizzate, aumenta l’eccitazione. In un primo momento la cosa vi sembrerà un po’ strana, magari vi intimidirà anche, ma è un modo per andare oltre i propri limiti e le proprie paure.

4/ Le donne non amano la monotonia

Cambiare un po’ le carte in tavola, vedere le cose da un’altra prospettiva può rendere il sesso più divertente. Perché non provare a far sesso in piedi nel vano della doccia? Oppure in cucina, con lei appoggiata al tavolo? E che ne direste di provare a raggiungere un luogo sperduto in mezzo alla natura e lì provare l’ebbrezza di essere tutti soli, tu e lei e i profumi della natura, un ritorno al seso primordiale e alle emozioni vere, non mediate. Naturalmente per mettere in pratica questi buoni propositi ci vuole tempo, bisogna imparare a conoscersi per gradi. Stilate una sorta di lista dei luoghi più sexy per te e per lei, sognate ed immaginate luoghi proibiti dove fare l’amore.

sesso orale

5/ Ogni giorno è un nuovo giorno per amare

In molte coppie esiste un problema di relazione, il rapporto intimo non è una priorità, ma passa in secondo piano. La cura dei figli, l’economia domestica e altre preoccupazioni fanno sì che venga meno il focus sulla relazione. Che fare? Cominciamo a sostituire l’io con il noi, a considerarci parte di un Noi più ampio, composto da un Io più un Tu.

Per farlo bisogna ritrovare la brillantezza iniziale, mostrare curiosità, trovare il tempo per avere interesse nell’altro. Programmare il tempo da passare insieme con quella speranza, quella progettualità diffusa che erano importanti all’inizio e diventano essenziali ora.

Considerandoci parte di un noi mutevole e cangiante, non date mai nulla per scontato. Già facciamo fatica a rinchiudere la nostra individualità dentro i confini rigidi dell’ego, figuriamoci se è possibile identificare con precisione la somma di due personalità. Ma ciò va ribaltato in positivo: in due non ci si annoia mai, non si è mai a corto di risorse.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *