Le ricerche sul sesso più strane

Le ricerche sul sesso più strane

Escort, porno e sesso fanno sempre parlare di sé. Ecco perché studiosi, ricercatori, magazine e giornali  si sbizzarriscono nella pubblicazione di ricerche sul sesso e nei sondaggi più strani ed improbabili. Vediamoli insieme!

Se le escort a Torino sono già state invitate dalla nostra redazione a rispondere alle richieste più strane che le siano  mai state fatte, e se su questo blog abbiamo già visto la top 20 delle pornostar più famose, anche le ricerche nell’ambito sessuale non è da meno. Ecco le 5 ricerche sul sesso più strane del 2014:

Credi di avere strani pensieri?

Gli studiosi del Journal of Sex Medicine hanno scoperto che i pensieri più segreti e indicibili, sono in realtà molto più comuni di quanto si pensi (e noi non avevamo dubbi!!). Ad esempio il 3,5% del campione statistico del sondaggio ha dichiarato di desiderare di provare almeno una volta nella vita la pioggia dorata, mentre un altro 3% ha confessato di essere attratto dagli animali.

La promiscuità fa bene alla prostata

Un recente studio, condotto all’Università di Montreal, avrebbe dimostrato che avere rapporti sessuali con tante donne diverse abbassa il rischio di contrarre malattie alla prostata (con conseguenze molto benefiche sulla vita sessuale dei maschietti).

Un pene troppo grande è ingombrante

A quanto pare più lungo è l’organo sessuale maschile, più alte sono le probabilità che la donna simuli l’orgasmo. Un pene grande è scomodo e soprattutto può rivelarsi (molto) doloroso da ospitare!

Occhio alla guida

L’Università del South Dakota ha condotto una ricerca sulle abitudini sessuali alla guida di uomini e donne ed è emerso che l’11% degli intervistati ha fatto petting almeno una volta con una passeggera mentre era in auto, mentre il 6% dichiara di aver avuto un’esperienza di sesso orale mentre guidava (ma speriamo che si siano fermati almeno nel momento culminante :-)).

La pillola e il calo del desiderio

Forse lo sapevi già, ma ora la National Accademy of Sciences l’ha confermato: la pillola anticoncezionale in alcuni casi manda in tilt gli ormoni femminili, altro che regolarli! Il disequilibrio arriva a tal punto che se presa per tanti anni consecutivamente, può causare un drastico calo del desiderio nella donna!

Conosci altre indagini strampalate sul sesso? Scrivi a Più Incontri e lascia un commento!

In questo articolo abbiamo parlato di:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *