I 5 incidenti di sesso più strani del 2016

I 5 incidenti di sesso più strani del 2016

Gli esseri umani! Che tipi strani! Quando sentiamo storie come quelle che stiamo per andarvi a raccontare ci ricordiamo tutto d’un tratto che siamo animali e che, a volte, facciamo fatica a tenere repressi i nostri istinti, che escono fuori in maniera brutale e grottesca. La lista degli episodi strani (wired) e delle nefandezze compiute potrebbe essere ben più lunga, ma intanto questa è una prima classifica 2016 dei 5 incidenti di sesso più incredibili.

Il ragazzo che faceva sesso con il carrellino delle bevande in treno

Evidentemente non sono solo i cani che amano strusciarsi a qualcosa di rigido e verticale, quando sono “in fregola”. In passato gli addetti alla sicurezza della metropolitana di Londra hanno dovuto bloccare un ragazzo nei pressi della stazione di Paddington, perché “stava cercando di fare sesso con un carrellino delle bevande”. Il suo nome è Andrew Davidson, e quella volta che è stato beccato aveva 25 anni, era imbottito di psicofarmaci ed alcol e stava viaggiando su un treno a lunga percorrenza parecchio carico di gente. Quando l’addetto si è voltato per servire altre persone, lui ha fatto irruzione. Inserendo il suo arnese in alcune fessure del carrellino Andrew gridava: “Ti amo! Voglio baciarti e fare l’amore con te!”

I 5 incidenti di sesso più strani del 2016

L’uomo che faceva sesso con i bancomat

Lonnie Hutton è un uomo con una fissa sola in testa, gli ATM, i distributori automatici di denaro.

Nel corso della sua vita è stato più volte arrestato per atti osceni in luogo pubblico. Dopo aver cercato di fare sesso con un tavolino da picnic pieghevole, questo arzillo signore è stato beccato mentre stava abbracciando teneramente uno sportello del bancomat, cercando di penetrarlo.

I 5 incidenti di sesso più strani del 2016

Il ragazzo che faceva sesso da solo nell’autolavaggio

Quando hanno visto i filmati delle telecamere di sorveglianza, i gestori della stazione di servizio nel Michigan hanno ricostruito tutta la vicenda. Quando erano giunti al lavoro, avevano, infatti, trovato alcune parti del sistema di lavaggio automatico delle vetture che erano state manomesse e rotte. Dai filmati hanno potuto notare un uomo sospetto che, dopo aver fatto diversi sopralluoghi e appostamenti, aveva scelto una delle fasce orarie con minor afflusso di pubblico. Quando si era trovato tutto solo fra spazzole e schizzi d’acqua, l’uomo si era spogliato e si era lasciato andare a quella che evidentemente doveva rappresentare una delle sue più grandi perversioni auto-erotiche.

I 5 incidenti di sesso più strani del 2016

Il vicario con la patata nel didietro

Questa, anche se è una storia vera e documentata, pare già sentita, sembra davvero una leggenda metropolitana. A Sheffield, nel South Yorkshire, un vicario parrocchiale è stato ricoverato in ospedale con una bella patata piantata nel suo didietro. Ma come c’era finito quel tubero? L’uomo di Chiesa era accidentalmente scivolato in cucina, cadendo su una cassetta di patate con violenza aveva ‘inglobato’ per caso la patata. Non si era certo trattato di un gioco erotico, aveva assicurato il vice-parroco. L’infermiera Trudi Watson, che aveva riportato la vicenda ai media, non aveva dubbi sulla confessione del vicario, che secondo lei era stato sincero. Ma nessuno in quell’occasione aveva capito veramente se si era trattato di una battuta o di un goffo tentativo di copertura.

Il pervertito del gruviera

Lo chiamano il pervertito del formaggio svizzero ed è forse una delle storie più folli la sua. Questo ragazzo sembra che sia completamente uscito di testa per il formaggio. A volte esce di casa e gira per la città fermando alcune donne per strada. A loro chiede se, in cambio di soldi, possono infilargli delle fette di formaggio nelle parti intime. Naturalmente, qualcuna si è prestata, ma il giovane è stato arrestato diverse volte per questo suo particolare feticismo.

In questo articolo abbiamo parlato di:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *