Baci: 7 modi per far impazzire la tua partner

Baci: 7 modi per far impazzire la tua partner

Quando si parla di baci tutti le persone più grandicelle pensano che si tratti di una cosa da adolescenti, da ragazzini. In realtà il bacio rappresenta un momento essenziale nella dinamica erotica di coppia e non è forse possibile pensare di poter fare sesso, fare all’amore bene senza baciarsi prima, durante e dopo.

In questo piccolo articolo guida andremo dunque a esplorare gli stili di bacio e le posizioni da assumere con le labbra, la lingua e la bocca. Andando avanti nella lettura magari scoprirete che alcune le conoscevate già, ma semplicemente non sapevate che si diceva così.
Approfondire l’argomento può essere utile sia per chi cerca nuovi modi con cui ravvivare il rapporto, nuovi approcci per ammaliare e rendere più disponibile la sua dolce metà. Ma allo stesso tempo questa guida può aiutare molto chi è all’inizio di una nuova storia. Nella fase iniziale di un rapporto infatti il bacio è forse la forma di contatto a livello fisico che viene prediletta. Prima ancora del sesso, il bacio stabilisce un avvicinamento, uno scambio di effusioni.

baci

Il consiglio che ci sentiamo di dare a tutti è di non dare mai per scontato nulla. Magari vi sentite sicuri perché vi hanno sempre detto che baciate bene.. ma chi ve l’ha detto che la vostra partner non si sia stufata di sentirvi baciare così? Quando avrai provato almeno alcuni degli stili di bacio qui descritti forse capirai che ci sono altri approcci al romanticismo e alla sensualità.
Sperimentare cose nuove non vuol dire poi per forza di cose stravolgere il proprio equilibrio. Magari, una volta che avrete provato questi baci, tornerete al vostro metodo tradizionale di bacio con maggiore destrezza e vigore.

1) Il bacio della farfalla

Con questo tipo di bacio non ci si bacia solo in bocca, ma anche sul viso. Si tratta di un bacio piuttosto intimo, che spesso si danno le coppie più rodate. L’uomo si avvicina col viso al viso della partner, in modo che gli occhi si sfiorino. Poi comincia a sbattere le ciglia, aprendo e chiudendo gli occhi, simulando appunto il volo, lo sbattere delle ali di una farfalla.

2) Il bacio da brividi

Questo è un tipo di bacio che molti conoscono. L’uomo si mette con la bocca nella parte posteriore del collo di lei, dietro all’orecchio. Qui comincia lentamente a respirare, a tirar fuori aria calda, poi emette delle vibrazioni, dei piccoli versi, magari anche canticchiando. La vibrazione, dalla bocca e dalle guance, si trasmetterà al collo e al viso di lei.

3) Il bacio di lato

Si comincia dall’orecchio, mordicchiando e baciando la parte morbida del lobo. Bisogna stare molto attenti all’eccesso di saliva e di umidità – che qui può dare fastidio. Ma soprattutto attentissimi bisogna stare ad emettere più o meno casualmente rumori molesti. Un fischio, un sibilo, uno schiocco, se siamo proprio in corrispondenza dell’ingresso del padiglione da cui entra il suono, può risultare davvero fastidioso.
Una volta abbandonato il lobo, si procede verso il basso lungo la mascella e ancora più in basso verso il collo. Si tratta di zone erogene che sono spesso dimenticate, o comunque poco valorizzate.

04) Il bacio alla francese

Qui non dovremo insegnare nulla a nessuno. Il bacio alla francese – a cui ci si riferisce in Italia con una moltitudine di espressoni più o meno gergali (limonata, slinguata, lingua a palettoni, etc) è forse il bacio più conosciuto e comune. Ne esistono però moltissime varianti. Si può partire con entrambe le bocche chiuse e poi far incontrare le lingue lentamente. Il french kiss arriva al suo culmine, al suo splendore, quando entrambe le bocche sono spalancate e le lingue dei due partner si muovono all’unisono. Si tratta di un bacio che solo in apparenza sembra semplice. Provarlo è facile, ma padroneggiarne la tecnica potrebbe richiedere anni di esperienza e di duro lavoro!

5) Il bacio a labbro singolo

Ecco un bacio non proprio tradizionale, che può risultare davvero molto romantico. Più che di un bacio vero e proprio si tratta di uno stuzzicare, un mordiccare, un leccare solo un labbro della partner, in modo da stimolare sensazioni erotiche nuove e rilassanti.

6) Il bacio dell’uomo ragno

Spiderman, il supereroe della Marvel, scende dai tetti grazie alle sue ragnatele. E quando scende a baciare la sua Mary arriva appunto dall’alto. Dopo l’uscita del primo nuovo grande film sull’Uomo Ragno, questo bacio rivoluzionario ha cominciato a prendere piede. La cosa interessante riguarda proprio lo stravolgimento delle posizioni: il labbro superiore di lui bacia il labbro inferiore di lei e viceversa.

7) Il bacio alla eschimese

Il bello di questo bacio sta tutto nel mezzo. Non ci si bacia con la bocca, ma con il naso. Si comincia a sfiorarsi e si prosegue strofinando il naso con delicatezza, possibilmente sorridendo e preferibilmente a occhi chiusi.

In questo articolo abbiamo parlato di:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *