Orgasmo e scariche neurologiche: la scienza spiega cosa succede

Orgasmo e scariche neurologiche: la scienza spiega cosa succede

Senza categoria

Accadono strane cose quando si ha un orgasmo. Non si tratta solo di raggiungimento del piacere, di liberazione, di soddisfazione. Qualcosa di strano accade nella nostra mente, qualcosa che può aver a che fare con particolari visioni, allucinazioni, stati di trance e torpore diffuso. Orgasmo e scariche neurologiche La scienza è un po’ che studia questi fenomeni, che fino ad oggi venivano genericamente definiti effetti collaterali insoliti. Oggi recenti studi parlano di “fenomeni peri-orgasmici“, una grande famiglia di reazioni fisiche e psichiche. Lo dice il Dott. James Simon insieme alla D.ssa Anna Reinert, del dipartimento di ostetricia, ginecologia e scienze riproduttive presso l’Università del Maryland. Il sistema cardio-circolatorio e la respirazione sono fortemente implicati in questi processi che il più delle volte sfociano in sensazioni di benessere, felicità, forte senso di appagamento. Si tratta insomma di spontanee sensazioni orgasmiche che la scienza descrive come puramente soggettive nel loro generarsi. C’è chi sente un brivido, uno stimolo che parte dalla schiena e chi magari ha un’esplosione di sensibilità all’altezza della gamba. Non sempre però questi fenomeni sfociano in sintomi positivi. Si possono sviluppare anche cefalee, definite emicranie post-coitali, che emergono generalmente poco prima e durante l’apice del piacere. Tra queste reazioni non proprio positive segnaliamo anche la cosiddetta cataplessia post-orgasmica, un senso di spossatezza diffuso che sfocia in una repentina perdita di tono muscolare, ed in alcuni casi anche in stati modificati di coscienza, visioni, allucinazioni. La scienza prende in considerazione l’orgasmo come una reazione primitiva nell’atto riproduttivo tipica di tutti gli animali. Questi eventi possono essere analizzati come una sorta di fenomeno epilettico, nel quale la “scarica neurologica” che scaturisce dall’orgasmo trova una più amplia diffusione nelle aree centrali (cervello) e periferiche (arti) del nostro sistema nervoso. Insomma, si tratta di una sorta di forma di risposta sessuale espansa che molte persone che sperimentano associano ad una “sensazione di volo” dentro e fuori dal corpo.  

In questo articolo abbiamo parlato di:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *