Robot sessuali nei sexy shop i primi modelli a cifre da capogiro

Robot sessuali nei sexy shop i primi modelli a cifre da capogiro

Forse siamo arrivati ad un punto di non ritorno. Un momento in cui la tecnologia sta cominciando a rimpiazzare alcuni aspetti fondamentali, non solo del nostro modo di comunicare, ma anche relativamente al nostro modo di rapportarci alle pratiche sessuali.

Robot sessuali nei sexy shop i primi modelli a cifre da capogiro

Se fino a qualche anno fa si parlava al massimo di sofisticate bambole sessuali costruite ad immagine e somiglianza di attrici ed ex-fidanzate per soddisfare i desideri più reconditi di amanti del feticismo, oggi il sipario si è aperto sul mondo dei robot sessuali.

In America ad esempio in queste settimane si fa un gran parlare di Roxxxy, un robot femmina che, a quanto pare, si lascia fare proprio di tutto. A lei piace farsi prendere con tutta la violenza del caso, per piacere agli uomini più macho. Il costo? Solo 9.995 dollari, ma c’è da giurarci che associazioni di femministe si scateneranno per impedirne l’uscita sul mercato.

Oppure che dire di Samantha, una robottina che viene venduta in due sexy shop in Inghilterra. Samantha ha preimpostate due modalità: la modalità familiare in cui racconta fatti e scherzi e la modalità sexy in cui vi lasciamo immaginare cosa faccia. Il prezzo in questo caso è decisamente “abbordabile”, 3.500 sterline, ma dopo averla ordinata c’è da aspettare almeno 6 settimane per la consegna.

Una cosa al momento è chiara. Questi prodotti non sono più dei semplici prototipi, ma degli oggetti animati pensati per andare incontro alle esigenze di un target specifico. Gli uomini che acquistano questi robot sono di solito persone sole che cercano compagnia e divertimenti sessuali.

Pensiamo una cosa: che il business dei sex toys in tutto il mondo vale circa 30 miliardi di dollari l’anno. In un’intervista a campione 2/3 dei soggetti maschi hanno dichiarato di prendere in considerazione la possibilità di comprarsi un robot a scopi sessuali. Basta mettere insieme questi dati, aspettare che i prezzi scendano, e il gioco è fatto!

Continua a seguire tutte le news e le curiosità sul monde dell’erotismo sul blog di PIUIncontri.com

In questo articolo abbiamo parlato di:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *