Massaggio cinese tradizionale: perché piace così tanto?

Massaggio cinese tradizionale: perché piace così tanto?

Avete un dolore alla cervicale? Vi sentite la schiena indolenzita? Un buon massaggio può essere quello che fa per voi! Tra le svariate possibilità offerte, il massaggio cinese sono senza dubbio tra i più gettonati. Ma come mai piacciono tanto?

Le origini antiche del massaggio cinese: brevi cenni storici

La Medicina Cinese Tradizionale ha origini molto antiche e prevede pratiche curative come la fitoterapia, l’agopuntura, la digitopressione e le tecniche di manipolazione. Per la popolazione cinese, il massaggio ha sempre avuto un’importanza fondamentale sia come terapia che come fonte di relax e benessere. Nella storia, si trovano riferimenti alle pratiche utilizzate già nei libri del 481 a C e, durante la dinastia Tang (618-907 a C), erano 56 i medici che praticavano quest’arte nell’ospedale imperiale.

Molte popolazioni hanno utilizzato il sapere cinese, fondendolo con le pratiche curative della loro cultura. Dalla combinazione con la tradizione Giapponese, ad esempio, è nato lo Shiatsu, disciplina molto diffusa anche in Occidente. Mentre, Peter Henrik Ling, ha importato queste tecniche in Europa, inventando il massaggio svedese.

Le tecniche di massaggio cinese

Il massaggio in Cina deriva dalla sinergia di tre discipline, fondamentali per la cultura del paese: la medicina, le arti marziali e il buddismo e il taoismo. Le tecniche di manipolazione comprendono cinque metodi principali che si alternano:

  1. Amndo, premere e strofinare: serve a rinvigorire e mantenere la salute. Viene praticato soprattutto in ambito sportivo, per alleviare strappi e contrazioni dovuti ad un allenamento intenso.
  2. Tuina, spingere e afferrare: si tratta di una tecnica sofisticata utilizzata in medicina per curare lesioni, disordini interni e problemi articolari e muscolari.
  3. Infant Tuina: è una massaggio studiato apposta per i neonati e i bambini in tenera età e differisce completamente dagli altri trattamenti.
  4. Dian Xue, premere il punto: questa pratica è simile alla digitopressione e consiste nel premere i punti critici del corpo per liberare energia positiva e alleviare i dolori.
  5. Wai Qi Liao Fa, guarire con il qi esterno “energia”: si tratta di una disciplina più che di una pratica manipolativa e viene trasmessa in molti anni di addestramento dai maestri Qi Gong.

Se vuoi provare un vero massaggio cinese affidati ad un centro massaggi a Torino professionale. L’igiene e la sicurezza sono alla base di qualsiasi momento di benessere e relax.

In questo articolo abbiamo parlato di:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *