Nude Yoga Girl, su Instagram il nudo artistico fa 700.000 follower

Nude Yoga Girl, su Instagram il nudo artistico fa 700.000 follower

Per chi è alla ricerca di un po’ di immagini piccanti ma non volgari in rete ci sono diverse risorse inaspettate. Chi l’avrebbe mai detto ad esempio che su Instagram si trovano fantastiche fotografie di nudo artistico? Addirittura scopriamo che c’è un genere particolare di nudo artistico, quello legato a chi fa Yoga in mezzo alla natura, che va per la maggiore di questi tempi.

 Nude Yoga Girl, su Instagram il nudo artistico fa 700.000 follower

D’altronde cercando su Instagram si trovano un sacco di seni e di natiche sparate in faccia, ma se si guarda invece a profili come quello di @nude_yogagirl si può scoprire qualcosa di radicalmente diverso. Sia la performer, la Yogi, che il fotografo, rimangono anonimi e girano il mondo facendo foto nelle location più spettacolari. A partire dal novembre del 2015 ad oggi il profilo ha raccolto 677.000 follower.

Pur essendo sempre eccitanti, queste immagini riportano la nudità entro i confini di una dimensione naturale. Il corpo di chi fa yoga nudo è sexy, ma non è concentrato nell’atto di mostrarsi, bensì in quello di riflettere. Negli scatti la biondissima Nude Yoga Girl è quasi sempre intenta in una posa decisamente impegnativa, in cui rivela solo piccoli particolari di nudo. Accompagnano le foto le didascalie che documentano il cammino dell’anonima modella verso la piena accettazione di sé.

Lo yoga è per tutti secondo NYG, “un’esperienza per connetterti veramente col tuo corpo, essere lì in modo naturale”.
Infine, a partire dal mese scorso, Nude Yoga Girl ha lanciato un messaggio di positività spingendo tutti ad accettarsi per come si è, raccogliendo contributo con l’hashtag #NYGyoga. Sono già centinaia le persone che hanno risposto al suo appello: spogliarsi e fotografarsi nudi, senza essere volgari naturalmente!
Si tratta secondo gli ideatori di “un’esperienza positiva, una foto e una breve didascalia, per raccontarci in che modo avete davvero avuto il tempo per connettervi con voi stessi e celebrare i vostri corpi unici, la sensazione di potere che genera l’atto”.

Continua a seguire tutte le curiosità e informazioni sul mondo della sessualità nel blog di PIUIncontri

In questo articolo abbiamo parlato di:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *