Bondage: istruzioni per l’uso

Bondage: istruzioni per l’uso

Il bondage ti ispira? Tra le tecniche sado-maso è sicuramente quella che vorresti provare. Allora scopri di più.

Abbiamo chiesto ad una escort esperta di bondage di raccontarci qualcosa in più. Lei preparatissima ci ha spiegato che esistono diversi tipi di bondage. Se desideri iniziare e cimentarti, il consiglio è di optare per una forma più dolce e meno drastica, che sortisce comunque gli effetti desiderati. Ma prima di lanciarti in questa nuova avventura, quanto ne sai effettivamente dei bondage?

Non è questione di subordinazione

Il bondage va inteso come un gioco, un rapporto consensuale tra due partner. Che sia l’uomo o la donna ad essere legato, non fa differenza. Quello che conta è che entrambi lo desiderino e che lo vedano dalla prospettiva giusta. Nel bondage non ci sono vittime, non c’è offesa o sfruttamento. Se qualcuno ti propina questa visione, cerca di tagliare la corda e lasciarlo/a perdere. I giochi erotici sono fatti per divertirsi e nessuno deve soffrire contro la sua volontà. Un foulard può essere efficace come dieci corde se usato nella maniera corretta.

La fiducia è fondamentale

Alla base del bondage c’è un rapporto di fiducia reciproca totale tra i partner. La persona legata si affida completamente all’altra ed è proprio il fatto di mettersi nelle mani del proprio amato che risulta particolarmente eccitante. Questo gioco accresce l’intimità e la complicità di coppia. La escort afferma che l’intesa tra i partner aumenta non solo durante il sesso, ma anche nella vita di tutti i giorni.

Le posizioni del bondage

Per provare va benissimo un foulard o un paio di manette che puoi trovare in un sexy shop. Anche se le pratiche di bondage vanno ben oltre. Devi sapere, infatti, che esistono delle vere e proprie posizioni nel bondage, un po’ come per lo yoga o per il Kamasutra. Chi desidera approfondire può rivolgersi ai forum su internet (accertati che si tratti di un sito serio e rispettabile), oppure ai corsi (esistono dei veri e propri corsi!), qui ti viene spiegato come legare la tua partner, tanti e astrusi modi per farlo e via dicendo.

Mettici una punta sado

Se vuoi spingerti un poco oltre, allora prova con i giochi di ruolo. Lei potrebbe interpretare una severa mistress, con tanto di tutina in pelle e stivali con tacco a spillo. Oltre ai consueti ruoli slave-master, piacciono sempre anche i più tradizionali come dottoressa e paziente, oppure la maestra cattiva e l’alunno monello.

Concentrati sulle sensazioni

Nel bondage il rapporto va oltre il semplice atto sessuale e si focalizza sui sensi. Oltre al tatto, entrano in gioco anche la vista e l’udito. Via libera, quindi, alle tecniche di dirty talking e a biancheria intima particolarmente sexy. Tutto quello che stimola i sensi è gradito e serve a rendere l’esperienza ancora più intensa e memorabile.

E tu hai già provato un’esperienza bondage? Ti è piaciuto? Raccontaci il tuo punto di vista e lascia un commento su www.piuincontri.com.

In questo articolo abbiamo parlato di:

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *